ENRICO BASTIANELLI E FIGLI S.N.C.

Salone di Francoforte 2013: e-Golf ed e-up!, doppia anteprima a emissioni zero

In una doppia anteprima al Salone dell’Automobile di Francoforte, la Volkswagen presenta due nuove auto elettriche estremamente efficienti: la e-up! e la e-Golf. La Casa tedesca introduce così due modelli di volume nel nuovo mondo della trazione elettrica. Entrambe a cinque porte e con emissioni zero, sono perfette per l’impiego quotidiano e vantano una dotazione molto ricca che comprende, di serie, climatizzatore automatico, climatizzazione a motore spento con comando a distanza (raffreddamento e riscaldamento), sistema di radio-navigazione, sistema di riscaldamento del parabrezza, cerchi in lega, luci diurne a LED e, nel caso della e-Golf, fari full LED. Ricca la dotazione, ottima l’efficienza: la e-up! consuma solo 11,7 kWh di corrente per 100 chilometri. Nessuna vettura analoga raggiunge questo valore. La e-Golf, di due categorie superiore, consuma meno di 12,7 kWh/100 km1. Risultati eccellenti che si traducono per la e-up! in una spesa di appena 3,02 Euro2
 per percorrere 100 km, 3,28 Euro2 per la e-Golf. 

Silenziosità sportiva. Sia la e-Golf, sia la e-up!, oltre all’elevata efficienza, vantano prestazioni sportive. Entrambe le Volkswagen presentano un ottimo assetto e, grazie al baricentro basso frutto del posizionamento delle batterie, integrate nel pianale della vettura per ridurre al minimo l’ingombro, il comportamento di marcia risulta ancora più agile e scattante. I due nuovi modelli possono contare inoltre su una caratteristica dinamica tipica delle auto elettriche. Da fermi, infatti, i motori elettrici (in pressoché totale assenza di rumorosità) sviluppano una coppia di spunto altrimenti riservata alle sole vetture più potenti. Motori, cambi e batterie della e-up! e della e-Golf sono sviluppati internamente negli stabilimenti tedeschi Volkswagen dedicati alla produzione di componentistica. 

 I dati della e-Golf. La e-Golf, al suo debutto in anteprima mondiale a Francoforte, monta un motore elettrico 85 kW1 / 115 CV1. Il propulsore, come quello della e-up!, raggiunge i 12.000 giri rendendo disponibile la coppia di spunto massima (270 Nm) già all’avviamento. Ecco come si spiega che la e-Golf a trazione anteriore passi da 0 a 100 km/h in appena 10,4 secondi. In autostrada, raggiunge una velocità massima limitata di 140 km/h1

 I dati della e-up!. Il motore elettrico della e-up! raggiunge i 60 kW / 82 CV di potenza. A vettura ferma questo propulsore trasferisce 210 Nm di coppia sull’asse anteriore. Per passare da 0 a 60 km/h sono sufficienti 4,9 secondi, mentre per raggiungere i 100 km/h della quattro posti ne bastano 12,4. Velocità massima: 130 km/h. 

Autonomie a misura di pendolari. Se la e-up! vanta fino a 160 km di autonomia con una ricarica (18,7 kWh), la e-Golf può percorrerne fino a 190, grazie alla batteria di maggiore capacità (24,2 kWh)1
. Su entrambi i modelli, tre modalità di marcia intuitive (Normal, Eco, Eco+) e quattro livelli di recupero 
attivabili con altrettanta facilità (D1, D2, D3 e B) aiutano a sfruttare l’autonomia massima. È interessante notare che alcune ricerche del Ministero Federale dei Trasporti, dell’Edilizia e 
dello Sviluppo Urbano tedesco hanno dimostrato come circa l’80% di tutti gli automobilisti in Germania (dai pendolari per motivi di lavoro ai viaggiatori abituali) percorre meno di 50 km al giorno. 

Strategia incentrata su sistemi di trazione e alimentazione. Già nel decennio scorso la Volkswagen ha definito i suoi piani per il futuro e quindi anche il punto di partenza per vetture elettriche come la e-up! e la e-Golf, abbracciando una strategia di sistemi di trazione e alimentazione sostenibili. Questa prevede il lancio di nuovi sistemi di trazione alternativa ibridi, elettrici e a idrogeno in un lasso di tempo realistico. La Volkswagen si è posta inoltre l’obiettivo di diventare leader di mercato anche sul fronte dell’elettromobilità entro il 2018.