Škoda 2012 - Pesaro Urbino Škoda - Enrico Bastianelli e Figli S.n.c.

Enrico Bastianelli e Figli S.n.c.

Salone di Francoforte 2013: la nuova Rapid Spaceback

ŠKODA integra la propria gamma introducendo la Rapid Spaceback, nell’ampio segmento delle vetture compatte, tra la Fabia e la Octavia. La Casa automobilistica ceca produce per la prima volta un nuovo modello che coniuga la praticità tipica del Marchio della Freccia Alata con una forma compatta. Grazie al design sportivo e piacevole, la Rapid Spaceback nasce per un pubblico giovane. Come da tradizione ŠKODA, la Rapid Spaceback offre ampiezza, soluzioni “Simply Clever”, elevata sicurezza, opportunità di personalizzazione, consumi contenuti e un buon rapporto qualità-prezzo. Per questi motivi, la Rapid Spaceback definisce nuovi standard nel segmento. Il lancio sul mercato europeo è previsto per ottobre 2013. 

“La nuova Rapid Spaceback rappresenta una pietra miliare per ŠKODA. Segna il nostro ingresso in un segmento strategicamente importante, quello delle compatte”, dichiara Winfried Vahland, residente 
ŠKODA. “La Rapid Spaceback è una grande novità per questo segmento ed unisce le caratteristiche di praticità tipiche di una ŠKODA con una forma compatta. La Rapid Spaceback ha un aspetto dinamico, accattivante ed innovativo. È un’auto compatta con uno spirito sportivo, è spaziosa e pratica, ideale per giovani e famiglie”, aggiunge Vahland. 

Un modello spazioso, sportivo e attraente 

Aspetto lineare, profili dinamici, proporzioni perfette e un caratteristico gioco di contrasti netti tra luci ed ombre, la nuova Rapid Spaceback è il risultato dell’inteso lavoro del Responsabile del Design ŠKODA Jozef Kabaň e il suo team. La Rapid Spaceback punta su linee essenziali e unicità, con uno stile particolare. È un’auto caratterizzata da look sportivo e linearità oltre che da un’eleganza dinamica che la rende attraente. 

Particolarmente distintivo è il profilo laterale: rispetto ai modelli tradizionali, le fiancate sono più sportive e allungate. Una caratteristica che rende la vettura inconfondibile rispetto alla concorrenza sia dal punto di vista estetico sia da quello funzionale. La silhouette della Rapid Spaceback ha una linea elegante e definita, con un ampio passo (2.602 mm), una linea di spalla netta e in posizione elevata. La Rapid Spaceback è dotata di montanti C e D con un terzo finestrino laterale. Insieme a questi, l’ampia superficie dei cristalli laterali crea un abitacolo luminoso e garantisce un’ottima visibilità. 

Le possibilità di personalizzazione sono tra gli aspetti fondamentali di questo modello. Uno dei punti di 
forza è il grande tetto panoramico in vetro (disponibile a richiesta) che consente ai passeggeri di avere 
un’estesa visuale del cielo. Il tetto panoramico si estende dal parabrezza al lunotto e ciò si traduce in 
maggiore luminosità per gli occupanti.

Il tetto misura 1.713 × 1.155 mm, di cui 1.210 × 780 mm in vetro. Il tetto panoramico in vetro della Rapid Spaceback acquisisce maggiore rilevanza se combinato con il lunotto posteriore esteso (optional). Il lunotto esteso con vetri ombreggiati si spinge circa dieci 
centimetri più in basso sul portellone rispetto al normale lunotto di serie. La superficie vetrata si estende così dal parabrezza fino ad una buona parte del portellone. Questi due nuovi elementi stilistici rendono la Rapid Spaceback un’auto unica nel suo genere, conferendole un tocco di esclusiva individualità. 

La parte posteriore della vettura enfatizza il carattere sportivo della Rapid Spaceback grazie alle linee 
essenziali. Un diffusore nero e i catadiottri nel paraurti accentuano lo sviluppo orizzontale dei tratti, al pari dei grandi gruppi ottici posteriori con design a forma di “C” tipico del Marchio.  

Il design del frontale della Rapid Spaceback richiama gli elementi caratteristici della Rapid in versione 
berlina: la pronunciata griglia frontale con 19 listelli verticali e inserti cromati, il logo ŠKODA sulla parte 
arrotondata del cofano motore e la disposizione a quadrifoglio dei gruppi ottici e dei fendinebbia. Fin dal lancio, la Rapid Spaceback sarà disponibile a richiesta con il ”Pacchetto Xeno”, comprendente fari allo Xeno e fendinebbia con luci con funzione curvante. 

Interni spaziosi e seducenti, ricca di soluzioni “Simply Clever” 

“La Rapid Spaceback, con la sua interessante combinazione di ampiezza interna, funzionalità e design, rappresenta una novità nel segmento delle vetture compatte. Proprio l’attenzione allo spazio è uno dei valori chiave del nostro Marchio.”, afferma Werner Eichhorn, Membro del Consiglio di Amministrazione ŠKODA per Vendite e Marketing. “Anche la Rapid Spaceback rappresenta un nuovo benchmark per la sua categoria in fatto di abitabilità interna”, commenta Eichhor. Per quanto riguarda le dimensioni esterne, il nuovo modello misura 18 cm in meno rispetto alla Rapid berlina, ma lo spazio per i passeggeri rimane ampio e confortevole. La Rapid Spaceback vanta estensioni per ginocchia e testa (lato posteriore) più ampie della categoria, con valori che si attestano rispettivamente su 64 e 980 mm. Il bagagliaio ha capacità tra le più estese del segmento: 415 litri o 1.380 litri con sedili posteriori abbattuti. 

A questo ampio spazio a disposizione si sommano innumerevoli soluzioni “Simply Clever”. Ad esempio, la nuova Rapid Spaceback presenta un doppio piano di carico nel bagagliaio, per poterlo suddividere in due livelli orizzontali. La Rapid Spaceback vanta inoltre tutte le dotazioni utili già presenti sulla Rapid in versione berlina. Tra queste il raschietto per il ghiaccio (sistemato nello sportellino che dà accesso al serbatoio, con chiusura centralizzata), l’alloggiamento per il giubbotto ad alta visibilità sotto il sedile del conducente, il rivestimento double-face per il pianale del bagagliaio. Altre soluzioni intelligenti sono il porta-ticket, il sistema di supporto per dispositivi multimediali, i vani portaoggetti anteriori e posteriori e la cappelliera facilmente posizionabile in verticale dietro i sedili posteriori. 

Gli interni della nuova Rapid Spaceback risultano infine particolarmente accattivanti grazie al volante 
sportivo a 3 razze, finiture dalla linea elegante e un design piacevole per la tappezzeria interna. 

Sicurezza senza compromessi 

La nuova Rapid Spaceback vanta elevati standard di sicurezza, come pratica consolidata per i modelli del Marchio della Freccia Alata. Un sistema di protezione completo salvaguardia i passeggeri in caso di impatto. Ne fanno parte, tra gli altri, airbag frontali, laterali e per la testa per conducente e passeggero anteriore, cinture di sicurezza a 3 punti regolabili in altezza (con pretensionatori anteriori) e poggiatesta anch’essi regolabili in altezza. Nei Paesi UE, l’ABS (sistema antibloccaggio) e l’ESC (controllo elettronico della stabilità) sono di serie. A tutto questo si sommano altre funzioni di sicurezza attiva disponibili a richiesta, quali fari allo Xeno, sistema di controllo della pressione degli pneumatici, fendinebbia con funzione curvante (luci di svolta) e sistema di assistenza nelle partenze in salita “Hill Hold Control”. 

Con il lancio della Rapid Spaceback, debutta sui modelli Rapid un servosterzo elettromeccanico C-EPS (Column-Electric Power Steering). In questa tecnologia è un servomotore elettrico computerizzato a semplificare le manovre del conducente al volante intervenendo in funzione della velocità. 

Quattro motori benzina e due Diesel 

Già al lancio sul mercato, la Rapid Spaceback sarà disponibile con quattro motori benzina e due Diesel. Le motorizzazioni avranno potenze comprese tra 75 CV (55 kW) e 122 CV (90 kW). Il motore Diesel 1.6 TDI 90 CV (66 kW), che festeggia la sua anteprima su Rapid, può essere combinato con il cambio automatico DSG a sette rapporti e completa l’attuale offerta assieme al motore1.6 TDI 105 CV (77 kW) che arriverà nella versione GreenLine, dedicata al contenimento dei consumi. Nella versione 1.6 TDI 90 CV (66 kW), la Rapid Spaceback consuma 3,8 l/100 km, a fronte di emissioni di CO2 pari a 99 g/km. Per tutte le motorizzazioni TSI e TDI sono disponibili versioni Green tec dedicate al risparmio dei consumi.  

In alternativa, è possibile scegliere tra quattro motori benzina, ad esempio il tre cilindri 1.2 MPI 75 CV (55 kW) e due varianti di potenza da quattro cilindri 1.2 TSI da 86 CV (63 kW) e 105 CV (77 kW), tutte con cambio manuale. Il motore 1.4 TSI 122 CV, proposto in combinazione con il cambio DSG a 7 rapporti, risulta essere la versione più potente. 

La più imponente offensiva di prodotto nella storia dell’Azienda 

Con la Rapid Spaceback, la Casa automobilistica ceca amplia l’offerta di vetture nel segmento C, tra la Fabia e la Octavia. La versione berlina della Rapid è bestseller in India dalla fine del 2011 e nei mercati europei da circa un anno. Da poco la vettura è sbarcata anche in Cina, con produzione in loco. A oggi (dati al 31 luglio 2013), sono state vendute oltre 75.000 vetture Rapid. 

 

« Torna alla lista